Tagli al personale delle pulizie nelle scuole, nel ravennate rischiano in 200

  dicembre 11, 2013

[mobile]>

Continua la vertenza attivata dalle organizzazioni sindacali Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltrasporti Uil, per garantire dall'1 gennaio 2014, la continuità occupazionale e la tenuta del reddito degli oltre 24mila lavoratori e lavoratrici occupati negli appalti di pulizia e ausiliari in 4mila scuole di ogni ordine e grado, viste le riduzioni programmate dal Ministero dell’Istruzione. A seguito degli incontri che si sono succeduti dal 22 luglio al 4 novembre al Tavolo Politico di confronto istituito al Miur tra la rappresentanza politica del Ministero e i sindacati, le parti avevano stabilito di incontrarsi immediatamente dopo l’incontro della compagine ministeriale alla Presidenza del Consiglio e comunque non oltre il 26 novembre scorso.

... articolo completo: today.it.cronaca

Autore: Associata today.it.cronaca


 
 
Lascia un commento