Meloni:pronti a referendum contro abolizione reato clandestinità

  febbraio 05, 2014  

Roma , 5 feb. "Scenderemo in piazza per impedire lacancellazione del reato di immigrazione clandestina e siamo
pronti ad avviare una raccolta firme per chiedere l'indizione di
un referendum". Lo dichiara il presidente dei deputati di
Fratelli d'italia, Giorgia Meloni, che fa presente come
"attraverso il nostro sito ufficiale www.fratelli-italia.it è già
possibile sottoscrivere la petizione popolare, che si aggiunge a
quelle già da tempo avviate contro la vergogna delle pensioni
d'oro e contro indulto e amnistia".

Aggiunge Meloni: "Abolizione del reato di clandestinità, tre
svuota carceri in meno di un anno, svendita della Banca d'Italia
e dell'oro del popolo italiano, difesa delle pensioni d'oro e dei
privilegi della casta, regali ultramiliardari alle banche e alle
società delle slot machine: ecco perché Fratelli d'Italia non
potrà mai stare al governo con la sinistra e sostenere
l'esecutivo Letta. Siamo altra cosa rispetto alla sinistra che
continua a portare avanti battaglie ideologiche che non risolvono
nessun problema degli italiani. E siamo altra cosa anche da chi
si dice di centrodestra ma poi vota questi provvedimenti solo per
conservare la poltrona. Ormai quotidianamente la maggioranza
infrange a colpi di fiducia ogni regola democratica annullando
dibattito e confronto. Tuttavia - conclude Meloni - Fratelli
d'Italia continuerà a schierarsi dalla parte del popolo italiano".

articolo completo

Autore: Associata ilmondo.it.politica


 
 
Lascia un commento